NEWS DELLA POLIZIA LOCALE


Articolo pubblicato il 21/07/2024

Controlli estesi della Polizia Locale di Bari negli ultimi giorni con l'unità mobile della Motorizzazione Civile,  struttura mobile per la verifica delle caratteristiche tecniche omologate dei veicoli in circolazione. 

Una giornata è stata dedicata al controllo dei veicoli cc.dd. "pesanti", con oltre 40 veicoli sottoposti a verifiche e controlli: tempi di guida, velocità,  irregolarità nella sistemazione del carico, violazioni ed irregolarità riferite alla Legge 298/74 (specifica sull'autotrasporto), con 23 contestazioni per un totale di oltre 15mila euro di sanzioni pecuniarie comminate, 3 patenti di guida e 3 carte di circolazione ritirate e 4 fermi amministrativi di autoarticolati.

Anche i controlli di velocipedi,  monopattini e biciclette a pedalata assistita sono stati oggetto di controlli mirati in un'altra giornata dedicata a questa particolare attività: oltre 30 i veicoli sottoposti a controllo, con 15 contestazioni di violazioni diverse, tra cui dispositivi irregolari o alterati perché non conformi a quelli consentiti dalla legge, assenza di copertura assicurativa con un totale di oltre 24mila euro di sanzioni pecuniarie elevate e 7 fermi amministrativi  eseguiti. 

La maggiore sicurezza sulle nostre strade si realizza anche attraverso più controlli degli organi di polizia stradale  (tra i quali un ruolo essenziale lo svolge sicuramente la polizia locale dentro le nostre città, e non solo); rispetto delle regole e delle prescrizioni del nostro codice della strada, unitamente ad una continua attività di prevenzione sono indispensabili per migliorare le statistiche preoccupanti sull'incidentalità stradale, tra l'altro attestate dai continui atti di cronaca che leggiamo in questi mesi sugli organi di stampa.

Controlli e verifiche che proseguiranno sistematicamente nei prossimi mesi, anche l'ufficio mobile attrezzato della Motorizzazione Civile. 


Articolo pubblicato il 17/07/2024

Due  operazioni della Polizia Locale oggi in città,  oltre gli ordinari servizi istituzionali garantiti sul territorio. 

Verso le ore 9:00 stamani un cittadino ha segnalato di essere stato aggredito sul parcheggio di Corso Cavour di fronte l'ex Cinema  Oriente, vicino il Teatro  Petruzzelli,  quando un parcheggiatore abusivo lo ha costretto, minacciandolo, a desistere dal lasciare il proprio veicolo perché già prenotato da un altro suo "cliente ". L'uomo ha desistito ma ha allertato la Polizia Locale che è  subito intervenuta sul posto ed al cui arrivo il soggetto dedito all'attività illecita si dava alla fuga per le vie del centro. Le ricerche degli agenti immediatamente disposte nella zona, consentivano di rintracciare l'uomo, già visivamente identificato, nel centro storico, dove veniva fermato ed accompagnato presso gli uffici del Comando, dove nel frattempo anche il conducente del veicolo intimidito si era portato per sporgere regolare denuncia. Dall'identificazione e fotosegnalamento emergeva che il parcheggiatore, già con specifici precedenti penali, era attinto da precedente decreto di espulsione; per lo stesso è  stato emesso un nuovo Decreto di espulsione a firma del Prefetto, ed oltre ad essere sanzionato per l'attività illecita di parcheggiatore abusivo, è  stato denunciato per minacce e violenza privata verso il cittadino, per minacce e resistenza contro i pubblici ufficiali, con intimazione ad abbandonare il territorio nazionale entro 7 giorni.

Verso le 11:30 nuovo intervento della Locale sulla spiaggia di panepomodoro,  dove i nuovi presidi predisposti si stanno dimostrando efficaci e, speriamo, a breve,  risolutivi per ridimensionare le criticità derivanti da azioni illecite e furti in spiaggia.  È  stato immediatamente fermato ed identificato un uomo che aveva sottratto uno zaino incustodito ad una coppia.  Recuperata la borsa, i due iphone all'interno,  una paypall prepagata e i documenti all'interno e restituito il tutto alla vittima che ha sporto regolare denuncia presso il Comando della Polizia Locale.  L'uomo, con numerosi precedenti penali specifici contro il patrimonio e le persone, che aveva nascosto la refurtiva in tre diversi posti dell'area di panepomodoro, tutti rintracciati,  risponderà del reato di ricettazione per il quale è  stato segnalato all'autorità giudiziaria nel dovuto contraddittorio con la difesa legale prevista per legge.

I servizi mirati continueranno per tutta l'estate. 


Articolo pubblicato il 14/07/2024

VENDITA ABUSIVA DI MERCE CON MARCHIO “883”: SEQUESTRI DURANTE IL CONCERTO

Oltre 50 unità impegnate con turni diversi, tra Servizi di viabilità,  polizia giudiziaria e annona-amministrativa che hanno garantito affluenza e deflusso, terminato all'una circa questa notte, all'esterno dell'area del Concerto. Migliaia le persone che hanno vissuto un'altra notte magica dopo la full immersion dei 4 concerti del Vasco nazionale. Per le attività di contrasto all'abusivismo commerciale in occasione del concerto,  effettuati diversi sequestri amministrativi tra cui: n. 160 gadget tra sciarpe, cappellini, sacche, magliette, oltre ad una sanzione pecuniaria di euro 5.000 a carico di persona nota per vendita in assenza di Autorizzazione amministrativa. Effettuati anche altri sequestri di n. 150 gadget a carico di due soggetti che si sono dati alla fuga abbandonando la merce. Tre i parcheggiatori abusivi sanzionati. Una festa nello spettacolo che si è svolta senza grandi criticità grazie al lavoro puntuale di tutte le forze di polizia previste nel Dispositivo predisposto.

 


Articolo pubblicato il 02/07/2024

Ancora controlli della Polizia Locale di Bari sui c.d. "veicoli pesanti ".

 

Nell'ambito dell'ultima giornata di controlli congiunti della Polizia Locale di Bari ed i tecnici della Motorizzazione civile di Bari è  stato fermato per i controlli di polizia stradale un autoarticolato avente targa turca. Il conducente dello stesso esibiva sia documenti di identità turchi sia bulgari. La cosa ai agenti operanti appariva da subito decisamente strana, come anche la relazione di traffico documentata  risultava inusuale. 

Tali stranezze unitamente al comportamento e all'atteggiamento del conducente stesso che appariva molto nervoso ed inquieto, inducevano ad approfondire ulteriormente il controllo. Attraverso l'analisi congiunta delle prove documentali del trasporto e dei dati registrati dal tachigrafo digitale emergeva che il conducente era possessore di una seconda carta tachigrafica, rilasciata da altro stato, in data precedente ed ancora in corso di validità. Si procedeva perciò alla comparazione dei dati registrati dal tachigrafo digitale del veicolo condotto all'atto del controllo con i dati registrati dalla carta del conducente del primo stato con i dati della seconda carta del conducente. Tale attività si rivelava molto complessa, stante il fatto che le due carte del conducente professionale, di cui era titolare l'autista, venivano utilizzate su mezzi diversi, intestati a ditte diverse aventi sedi in stati diversi. Nonostante ciò, si riusciva a ricostruire tutta l'attività del conducente nel periodo previsto dalla normativa vigente e si riscontrava che lo stesso alternava l'utilizzo delle due carte, di cui era titolare, al fine di poter guidare eccessivamente (superando i tempi massimi di guida) ed eludere il controllo successivo, riguardo il rispetto dei tempi di guida e di riposo. In alcune giornate è emerso addirittura che il conducente aveva guidato per quasi 17 ore costituendo, per tal guisa,  un gravissimo pericolo sia per la sicurezza stradale che degli altri utenti in circolazione sulle tratte stradali percorse.

Il Conducente veniva quindi sanzionato, per le violazioni riscontrate ed accertate, con conseguente ritiro della patente di guida ai fini della sospensione nonché con il ritiro di una delle due carte tachigrafiche indebitamente ottenuta.

Di seguito la specifica delle contestazioni elevate:

- 13 sanzioni ax art 179 c 2 e 9 ( x tutti i giorni che utilizzato le due carte)

- 10 sanzioni ex art 178 c 6 tempi guida e riposo

- 1 sanzione ex art 178 c5 tempi guida e riposo

Totale delle sanzioni pecuniarie contestate, € 14,554.00

Sicurezza stradale e tutela del settore dell'autotrasporto,  due aspetti intrinsecamente connessi per la riduzione del tasso di incidentalità stradale.

 

La Polizia Locale di Bari, sta insistendo in modi particolare anche sulla organizzazione di questi controlli su strada.


Articolo pubblicato il 24/06/2024


Articolo pubblicato il 01/06/2024

Una giornata dedicata ai controlli sui veicoli pesanti quella organizzata ieri dalla Polizia Locale di Bari congiuntamente ai tecnici e con un mezzo speciale della Motorizzazione Civile. 

Sono stati 16 i veicoli pesanti controllati; 15 le violazioni contestate, per un totale di 14.000,00 € di sanzioni pecuniarie. 

Tra le contestazioni accertate :

- 4 verbali ex art 174 c 6 cds per mancato rispetto dei tempi di guida o di riposo;

- 1 verbale ex art 180 c 1 e 7 cds per mancata esibizione di documenti inerenti la circolazione dei veicoli;

- 1 verbale ex art 79 c 1 e 4 cds per mancata efficienza dispositivi del veicolo;

- 1 verbale ex art 174 c 7 cds per incompleto riposo settimanale del conducente;

- 2 verbali ex art 178 c 8 cds per inosservanza delle prescritte pause di guida;

- 1 verbale ex art 63 cds per traino irregolare di veicolo agganciato;

- 3 le contestazioni per violazione dell'art. 46 ter della Legge 298/1974 (Autotrasporto di cose) inerenti irregolarità sulla documentazione obbligatoria inerente il trasporto internazionale;

- disposto un fermo amministrativo x 3 mesi di un veicolo pesante. 

La sicurezza stradale passa anche attraverso il controllo dei veicoli cc.dd. "pesanti " che attraversano il territorio comunale e il rispetto delle prescrizioni previste dalla legge per questa categoria di conducenti "professionali" è fondamentale e prevede sanzioni pesanti anche per i trasportatori responsabili della commessa. 

L'obiettivo "VITTIME ZERO" sulle nostre strade è  lontanissimo  (e forse utopico il raggiungimento), ma la strategia del continuo intervento degli organi di polizia stradale,  prevenzione e controllo è  una azione indispensabile per almeno cercare di contribuire alla riduzione del numero degli incidenti e delle vittime su strada.

I controlli congiunti della Polizia Locale di Bari  con i tecnici e i  mezzi  speciali della Motorizzazione Civile proseguiranno per le prossime settimane.  


Articolo pubblicato il 30/05/2024

Lezioni di Protezione civile oggi della Polizia Locale di Bari, con tutto lo staff della Protezione civile comunale della Ripartizione,  il Comandante del Corpo e il Dirigente dott Giuseppe Abbracciavento,  all'Istituto Comprensivo Aristide Gabelli di Santo Spirito con la Dirigente scolastica dott.ssa Derobertis, le insegnanti e un centinaio di ragazzi delle quarte classi della scuola elementare.  Presentato il nuovo Piano di Protezione civile comunale e un opuscolo illustrativo delle azioni da seguire in caso di calamità naturali  (alluvioni, incendi, maremoti o criticità non prevedibili).

Sono stati illustrati gli scenari prevedibili in caso di emergenze, video di interventi recenti nelle emergenze alluvionali in Toscana ed Emilia Romagna, e mostrato il funzionamento di un sismografo costruito artigianalmente dalla Polizia Locale e replicabile come un semplice "fai da te" da chiunque in casa, apparecchio lasciato a scuola per le simulazioni in classe. Enorme l'interesse dei ragazzi presenti che hanno assalito i relatori con decine di domande e che poi hanno potuto vedere parte della Colonna Mobile ANCI di Protezione civile del Comune di Bari di cui è  dotata la Polizia Locale.  

È  il primo di un ciclo di una serie di incontri che la Polizia Locale porterà nelle varie scuole cittadine, nei punti aggregazione sociale e nelle sedi delle diverse Associazioni locali, oltre che in diverse sedi istituzionali dei 5 Municipi della Città. 


Articolo pubblicato il 17/05/2024

Questa mattina a Pozzuoli la Polizia Locale di Bari ha ricevuto il Premio Comando dell'anno 2023 da Upli (Unione Polizie Locali Italiane).

Il premio nazionale Upli riconosce il valore sociale dell'attività di raccolta fondi condotta in favore di Apleti. Essa risalta, secondo la giuria, per le modalità informali e non autocelebrative con cui il fine benefico è stato perseguito. La giuria era composta da tre membri, di cui nessuno appartenente alla Polizia Locale. Il tema rappresentato nell'opera è l'acqua, che con la sua capacità pervasiva nel raggiungimento dei punti più reconditi e apparentemente nascosti simboleggia la tenacia nel perseguimento di obiettivi, benefici nel nostro caso. L'incontro si è tenuto nella prestigiosa cornice dell'Accademia aeronautica di Pozzuoli.



Articolo pubblicato il 09/05/2024

Nell’ambito delle iniziative socio-culturali finalizzate anche alla raccolta benefica l’Agebeo, associazione di volontariato per l’accoglienza delle famiglie dei bambini con patologie oncologiche, organizza per lunedì 13 Maggio ore 17.30, presso il Villaggio dell' Accoglienza, sito alla I traversa Camillo Rosalba Bari, un incontro studio con il personale delle Polizie Locali anche dei paesi limitrofi, in occasione della pubblicazione del manuale pratico "Polizia locale - Esercitazioni di Polizia Giudiziaria. Dal diritto Penale alle leggi Speciali" a cura del dott. Pietro Battipede già Dirigente della Polizia di Stato, con il contributo dell’avv. Michele Mongelli per la rassegna giurisprudenziale sull’argomento. Oltre ai due autori interverranno il Prefetto di Bari Dott Francesco Russo e il Comandante della Polizia locale dott Michele Palumbo che hanno curato, rispettivamente, Prefazione e Introduzione al manuale, moderati dal giornalista Tommaso Forte. L’incontro è aperto a tutti e sarà una valida occasione per visitare il Villaggio, unico nel suo genere.


Articolo pubblicato il 12/04/2024

EXPOLEVANTE  2024.

Inaugurazione oggi con  l'apertura di EXPOLEVANTE,  manifestazione dedicata al tempo libero, allo sport e alla smart mobility.  

Da oggi e fino a domenica  14 aprile è  presente all'interno del Nuovo Padiglione della Fiera del Levante di Bari anche la Polizia Locale di Bari con un'area allestita per promuovere l'immagine della Polizia Locale impegnata anche sulle campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale e l'uso dei veicoli c d. green come le nuove biciclette elettriche recentemente acquisite al parco veicolare del Corpo, in servizio già da marzo scorso, utili per monitorare piste ciclabili,  aree pedonali e piazze cittadine. All'interno dell'area allestita sarà possibile vedere ed utilizzare strumenti tecnologici in dotazione compreso il camper allestito ed operativo nell'ambito della Colonna Mobile ANCI di Protezione civile del Comune di Bari e simulatori virtuali (occhiali smart) dello stato di ebbrezza dopo l'assunzione di alcol, w quali siano i rischi correlati per chi si pone alla guida.

Proiezione di video e materiale divulgativo per promuovere la sicurezza sulle strade.

Vi aspettiamo. 


Articolo pubblicato il 29/03/2024

DIRITTO MINORILE IN RAPPORTO AL DECRETO CAIVANO: 

Misure precautelari e cautelari nella procedura penale minorile; Attività di Polizia Giudiziaria nell’adozione dei provvedimenti restrittivi di sua competenza.   

 

Si è tenuta il 27 marzo 2024 presso il Comando di Polizia Locale di Bari – Auditorium “Giovanni Ianni” - una Giornata di studio, che ha trovato anche il patrocinio della Scuola di Formazione regionale per le Polizie Locali,  dedicata alle procedure operative che conseguono all'applicazione del c.d. "Decreto Caivano" convertito con modifiche in Legge lo scorso novembre. 

Destinatari  gli Operatori di Polizia Locale, gli Operatori dei Servizi Sociali e delle Forze di Polizia in generale. 

Oltre un centinaio le presenze provenienti dalle Amministrazioni comunali e dai Comandi di Polizia Locale di tutta la Puglia.  Relatore il dottor  Plotino, sostituito Procuratore presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, Ufficio che estende la propria competenza anche nei Comuni della BAT e di Foggia. 

La giornata di notevole interesse sia per gli operatori di Polizia giudiziaria che per i Servizi sociali si è conclusa con un question time che ha consentito di chiarire dubbi e perplessità nonché definire taluni aspetti operativi così come derivanti dall'applicazione della nuova normativa di Settore.

L'evento rientro nel ciclo annuale di formazione specifica organizzato per la Polizia Locale di Bari.


Articolo pubblicato il 16/03/2024

Incontro di studio del 27 marzo 2024 sul tema:

IL DIRITTO MINORILE IN RAPPORTO AL DECRETO CAIVANO

- Misure precautelari e cautelari nella procedura penale minorile;

- Attività di Polizia Giudiziaria nell’adozione dei provvedimenti restrittivi di sua competenza.

Download
Brochure Incontro Formativo_Bari 27 marz
Documento Adobe Acrobat 873.8 KB

Articolo pubblicato il 10/03/2024

Giornata di Studio.

IL CORPO PARLA:  Il linguaggio del corpo nei controlli di polizia. Cosa si nasconde? Armi, clandestini, droga o esplosivi? 

15 MARZO 2024 - 

ORARIO  08.00/14.00  

PRESSO “SALA IANNI”  - COMANDO POLIZIA LOCALE BARI  VIA P. AQUILINO n. 1, Bari 

Docente: Dr. Antonio Luce - Psicologo e Formatore, Docente in 25 Questure Italiane del corso “Il linguaggio della Menzogna”  

Moderatore: Gen. Michele Palumbo - Comandante Polizia Locale BARI 

 

Saluti: Dr.ssa Francesca Perchiazzi - Presidente IPA BARI 1 

Programma:  

Ore 08:00 Accredito partecipanti 

Ore 09:00 Inizio lavori 

Ore 13:00 Question time 

NON È PREVISTA ALCUNA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.  NECESSARIA PREVENTIVA ADESIONE ENTRO IL GIORNO 12 MARZO 2024 A:  EMAIL: staffipabari1eventi@gmail.com 


Articolo pubblicato il 26/02/2024

Polizia Locale di Bari,  vigilanza e tutela dell'ambiente. 

Nell'ambito dei Servizi "antidegrado" predisposti per gli abbandoni indiscriminati di rifiuti in città  e nelle campagne una pattuglia della Locale intercettava negli scorsi giorni su strada San Giorgio a Bari, un furgone sospetto che decideva di seguire per verificarne la direzione di marcia ed eseguire il controllo documentale. 

Il veicolo intercettato per ben due volte si dirigeva verso fondi agricoli adiacenti la pubblica via, ma poi riprendeva la marcia. Poco dopo il mezzo seguito si dirigeva verso un fondo agricolo sottostante la SS16 dove si fermava e il conducente scaricava al suolo tutti i rifiuti presenti nel veicolo.

Pronto l'intervento della pattuglia della Locale che procedeva all'identificazione del conducente e degli altri due soggetti presenti nell'autocarro e ad accertare la condotta illegale in atto.

I rifiuti pericolosi e non pericolosi composti da televisori fuori uso, parti di frigoriferi,  RAEE, resti di infissi in alluminio, lamierati vari di autoveicoli sono stati posti sotto sequestro giudiziario compreso il furgone utilizzato per il trasporto illecito. 

Dall'indagine e documentazione esaminata, nonché da precedenti registrazioni della videosorveglianza cittadina, si era in grado di accertare che lo stesso mezzo era stato utilizzato in almeno altre 4 occasioni a sversare rifiuti speciali sulla strada Modugno-Carbonara, fin dal novembre dello scorso anno.

L'autore dell'illecita condotta è stato denunciato all'autorità giudiziaria per il reato di gestione illecita dei rifiuti in assenza delle prescritte autorizzazioni ed iscrizione all'albo dei Gestori Ambientali e sanzionato in via amministrativa per l'assenza del Formulario per il trasporto dei rifiuti abbandonati. 

Per il veicolo l'autorità giudiziaria ha già  convalidato il sequestro operato a cui, in caso di sentenza definitiva di condanna per le ipotesi di reato contestati, consegue la confisca.

È l'ennesimo episodio, accertato dalla Polizia Locale di Bari,  che conferma la sussistenza latente di una attività sicuramente illecita, quella dei c.d. "svuota-cantine" che per pochi danari recuperano in maniera "professionale " i rifiuti di cui qualcuno vuole e debba disfarsi per poi scaricarli abusivamente ed illecitamente nell'agro cittadino inquinando l'ambiente ed incidendo in maniera sistematica sulla salubrità delle nostre Città. 

L'azione di contrasto all'abbandono e gestione illecita dei rifiuti rappresenta una delle priorità tra gli obiettivi dell'amministrazione comunale e della Polizia Locale di Bari.